La cucina del buon gusto

Acquista
Editore: Feltrinelli
Collana: Universale economica
Data uscita: 23/04/2013
Pagine: 288
EAN: 9788807881237
Prezzo: € 8,50

con Maria Rosario Lazzati
“Brillat-Savarin è stato per noi una scoperta recente. Avevamo già deciso di scrivere un libro di cucina per esprimere la profonda gioia che ci dà il cucinare e il grande conforto che ne abbiamo tratto vivendo all’estero. Volevamo celebrare la gastronomia e i piaceri dei sensi che si incontrano nel preparare il cibo, nel servirlo e nel mangiarlo. Cucinato, condiviso, consumato da soli, regalato; occasione d’incontro, simbolo di appartenenza a gruppi e a religioni, nutrimento del corpo e della psiche, il cibo è potentissimo antidoto contro l’isolamento e la tristezza. Ce ne siamo rese conto quasi per caso. Rosario, da bambina, nella cucina di casa si incantava a osservare la trasformazione degli ingredienti in pietanza; da adulta, all’estero, cucinava per mantenere la propria identità e ha cominciato ad apprezzare dettagli che danno piacere, come organizzare e riordinare la dispensa, fare la spesa nei mercati del quartiere e cucinare con i fiori del terrazzo. Molte alunne della sua scuola di cucina londinese frequentano i corsi da anni, perché hanno imparato che cucinare aiuta a stare meglio. Simonetta, cuoca per tradizione familiare e per necessità, ha sperimentato attraverso le vicissitudini della vita il valore catartico della cucina. Per lei, la cucina e la tavola, oltre a essere elementi fondamentali dell’esistenza, costituiscono un trionfo dei sensi, della bellezza e dell’ospitalità.”
Simonetta Agnello Hornby e Maria Rosario Lazzati

redazioneggf 2017-12-14T17:25:27+00:00 12 febbraio 2013|4 Comments

4 Commenti

  1. emilia 24 maggio 2013 al 16:40 - Rispondi

    E’verissimo….la cucina e il cucinare sono il mio rifugio nei momenti di depressione,disperazione o soltanto di malumore!Apparecchiare la tavola con qualcosa di speciale e condividerlo con chi amo mi fa sentire realizzata!!!

  2. Raffaele 31 agosto 2013 al 11:38 - Rispondi

    Buongiorno cara Simonetta,

    Ho appena terminato il Suo libro “la cucina del buon gusto” e vorrei ringraziarLa per avermi regalato dei piccoli momenti di gioia. Le pagine sono scorse assaporando mentalmente i piatti da Lei cucinati e dimostra una grande generosità nel pubblicarli ai lettori, compresi i piccoli segreti. Grazie per avermi fatto conoscere J.A. Brillat Savarin di cui non avevo mai sentito parlare, prometto che presto ne acquisterò il libro. Nel mio veganesimo disciplinato forse ho compromesso l’idea del sapore e della varietà di cibi, dei tempi da prendersi per cucinare e assaporare in convivio il piatto cucinato. Grazie per avermi aiutato a capire che l’uomo di spirito sa mangiare. Have a good day, Raffaele

  3. […] sentire umani”: è così che scrive Simonetta Agnello Hornby nel libro che sto leggendo “La cucina del buon gusto”… Trovo che sia proprio così: ormai siamo abituati a ritmi frenetici, sempre di corsa, […]

  4. Carla 11 febbraio 2014 al 9:51 - Rispondi

    Gentile Sig.ra Agnello, Le voglio dire che la vorrei tanto come zia, ma soprattutto che ho eseguito alcune ricette del libro, il quale adesso non è più intonso, ma sporco di ditate. Ma penso apprezzerà. Grazie e un forte abbraccio.

Scrivi un commento